La circolare del MATTM a firma Mariano Grillo, in risposta al quesito riguardante l’invio a mezzo PEC e firma digitale della IV copia FIR il cui contenuto è ribadito dall’art. 1135 capo III^ della legge di bilancio 2018 (n. 205 del 27/12/17), ammette la spedizione della IV copia del FIR a mezzo Posta Elettronica Certificata.

Lo stesso MATTM con propria nota del 16 gennaio 2018 chiarisce che tale norma è applicabile senza la necessità di una specifica procedura.

Computer Solutions S.p.A. è pronta con le procedure per attivare questa opportunità d’invio. La suite applicativa Progetto WinSm@R.T.® EVO provvede a tale funzione in modo nativo, ovvero, possiede gli strumenti per attivare in modo automatico, previa scansione della IV copia del FIR, l’invio del documento mezzo PEC, sia al produttore detentore del rifiuto che all’intermediario, o a chiunque interessi.

Articoli recenti

Seguici sui social

Seguici su Facebook
Seguici su Instagram
Seguici su Linkedin
Seguici su YouTube

Continua a leggere…

  • Decreto 27 Settembre 2022, n. 152
    31 Ottobre 2022 |

    Chiariti i criteri in merito alla “cessazione della qualifica di rifiuto dei rifiuti inerti da costruzione e demolizione e di altri rifiuti inerti di origine minerale” È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il tanto atteso [...]

    LEGGI
  • 3 Ottobre 2022 |

    APPROVATO IL DECRETO LEGISLATIVO RECANTE “DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E CORRETTIVE AL DECRETO LEGISLATIVO 3 SETTEMBRE 2020, N. 116 A soli 2 anni dalla pubblicazione del Decreto correttivo n. 116, del 3 settembre 2020, il Consiglio dei Ministri, [...]

    LEGGI
  • rifiuti inerti
    25 Luglio 2022 |

    Firmato, ma in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il Decreto Ministeriale del MITE che stabilisce i criteri specifici nel rispetto dei quali i rifiuti inerti dalle attività di costruzione e demolizione e i rifiuti inerti di origine minerale sottoposti a [...]

    LEGGI